AA.VV.: "Poesie % Autori"

€12.00

Esaurito

Curatore: Giovanni Favazza
Anno edizione: 2017
Pagine: 148 p., Brossura
EAN: 9788897681304

Poesia: da dove viene, come si esprime, ma soprattutto dove sfocia. Ebbene, la poesia non è altro che lo specchio degli artisti, e gli artisti non sono altro che il loro riflesso. Non proviene dal cuore bensì dall’anima, perché se il cuore smette di battere mentre l’anima vive in eterno, la poesia proviene dall’infinito passato. Come dimenticare il Dio Leopardi che diede origine all’Infinito, il Montale menzionato in questo libro? Se la poesia provenisse dal cuore, sarebbe destinata prima o poi a morire. Poesia significa immortalità. Ogni attimo che vien trascritto ci rende immortali, ci rende vivi, proprio come la nostra anima.

“La penna è la nostra lingua,
la mano la nostra bocca,
la nostra anima è un oceano,
e le nostre parole le sue onde.”

Poesia significa abbandonarsi, concepire l’infinito, e se ciò non lo facessimo affogheremmo nell’oceano, la nostra anima. Per questo, spesso e volentieri, risulta essere la nostra boa, la nostra ancora di salvezza. Del resto Leopardi aveva un’estrema voglia di vivere, nonostante il suo dolore, c’ha accompagnato me per ventuno anni, come il dolore e la sofferenza di moltissimi altri scrittori. Eppure, se la vita non l’avesse amata, avrebbe scelto la morte e non la poesia, ciò che per lui era l’unica speranza per vivere. Questo volume “Poesie % Autori” è un pezzo della nostra vita, una vita che va dalla più atroce sofferenza alla felicità estrema, perché senza scrivere non saremmo comunque felici. È la vita di Regina Re, Luca Perigolo, Alina Donadio, Carlo Bosco, Rita Salamon, Ambra D’Ascoli, Phyllis Morroni, Antonio V. Luzzu, Vera Recanati, Damiana Guerra, Tecla Terazzi, Francesco Barnabei, Roberto Marzano, Luca Masala, Simone Toumas Carlucci, Marilena Scuotto, Fabrizio Raccis, Lorenzo Ilare, Luigina Carbone, Andrea Ferraris, Flae Dissa, Angela botta, Domenico Messina, Carmine Marcello, Valentina Cardone, Domenico Messina, Giovanni Favazza, Diletta Borrelli, Giuseppe Baldassarra, Maria Rita Orlando. Sosteniamo gli autori emergenti, confidiamo nei poeti contemporanei, manteniamo viva la poesia italiana, che se regnasse più arte e meno odio, vivremmo in un mondo migliore.

Valentina Barletta