AA.VV.:"Antisociale Vol. 01"

€12.00

Esaurito

Curatore: Giovanni Favazza
Illustratore: Giuseppe Baldassarra
Anno edizione: 2015
Pagine: 152 p., ill. , Brossura
EAN: 9788897681168

Sai? Lo sai, leggere un libro stanca, voltare le pagine costa fatica. Ma questo non è un libro, sono pagine di Verità, e tu, Voi, se vorrete leggerle, dovrete leggere una pagina ogni giorno, per il tuo e Vostro quieto vivere. Non siamo poi così strani, non siamo né poeti né filosofi né scrittori, ma persone come te, come Voi. Comprendiamo il desiderio di incontrarsi; l‟antica conoscenza che ci è rimasta nel cuore, e fuggevolmente andare al banchetto di un amico, allestito dovunque, in ogni tempo, purché di sorpresa. Occasione ci invita, mostrando dei posti liberi coi nostri nomi. Quanto ci fa sentire vivi quel senso di onnipotenza, quell‟occasione di cavalcare la bizzarra sorte e, per un attimo, domarla. Ma quel che voi non sapete è quante volte avete già vissuto ciò, e la passione che portiamo per il pensiero afferrato come petali di rosa. Ora è dunque tempo per te, per me, di esplorare in una diversa direzione: scarnificare, astrarre, e farvi solo parola, perché, se ci togliete questo, se provate a togliere la parola dalla carne e tenere la carne, moltiplicherete le immagini del desiderio; ma se, al contrario, strapperete la parola dalla carne e terrete la parola, in essa, per me, per te, per Voi, vivremo sempre per il vero: la parola, che deve essere Vera, sincera, sincera è sempre agli occhi che sanno guardare, alle orecchie che sanno ascoltare. Non affannatevi a capire, a dimostrarci come noi sbagliamo. Vi auguriamo di sbagliare a modo vostro. Tempo verrà in cui altri si cureranno dei nostri errori: quello che abbiamo usatelo per esplorare. Come diceva un tale, non vogliamo fare della conoscenza uno strumento per vivere, ma della vita, per conoscere. La frase è ambigua, perciò, forse, nessuno sbaglia - ammesso che si possa davvero sbagliare...

Dalla prefazione di Roberto Moscardin