Giovanni Favazza: "Las Americas"

€16.00

Solo 3 rimanente

Anno edizione: 2012
Pagine: 372 p., Brossura
EAN: 9788897681076

Dove comincia il viaggio di Las Americas? Innanzitutto nella nostra mente. Sfuggire alla mediocrità della vita di tutti i giorni è il vero senso dell’ultima pubblicazione di Giovanni Favazza.
L’autore analizza il conformismo e lo definisce come uno stile di vita che va ad una velocità diversa rispetto al proprio e che lo spinge verso un costante senso di inadeguatezza. E’ questa la vera partenza del viaggio. Si parte. La mano afferra la penna e pagina dopo pagina il ritmo comincia a girare e si va verso la giusta direzione. Il pensiero, man mano la strada viene percorsa, diventa sempre più leggero e aspira unicamente ad assaporare il senso di evasione totale. La scrittura si fa immediata, incalzante, diretta. Le mediazioni stilistiche vengono annullate a favore di una espressività dinamica e ritmica. Si viene tentati nel definire “Las Americas” un libro privo di moralità. In realtà esso ha la grande pretesa di non voler impartire alcuna lezione di vita e lasciare che il lettore partecipi fortemente alle avventure narrate senza sentire l’alone di alcun giudizio. Lo scrittore piuttosto che farci riflettere preferisce farci partecipare e lasciare a noi libertà di giudizio.
Un libro che non cerca approvazione o adulazione. Esso ha solo la pretesa togliere dai nostri vestiti la polvere della quotidianità.

Giovanni Favazza. Adrano CT 08/04/72. Un’infanzia ribelle, turbolenta, e stravagante. Dopo le medie non volle più saperne di istituzioni e regole e andò a lavorare ovunque per sentirsi più autonomo. A quattordici anni si diede all’alcol e non capacitandosi bene con la realtà circostante cominciò a scrivere i suoi pensieri.